La ricetta della calamarata siciliana con calamari

Primo piatto di pesce caratteristico, la ricetta della calamarata siciliana con calamari è immancabile in tavola durante questa stagione

La ricetta della calamarata siciliana con calamari La calamarata siciliana con calamari, ricetta della cucina regionale pronta a rendere il pranzo un'esperienza da ricordare, è un primo piatto a base di pesce appartenente alla tradizione sicula.

La calamarata, particolare formato di pasta che ricorda curiosamente la forma dei calamari tagliati ad anelli, si presta a diverse ricette della cucina dell'isola: ottima anche con manzancolle, con frutti di mare, melanzane o vongole, si può realizzare con i calamari freschi o surgelati ed è perfetta da portare in tavola in occasione di un pranzo unico, in famiglia o con gli amici.

Avete un'occasione speciale in vista? Tra i primi piatti a base di pesce adatti alla stagione estiva, questo è sicuramente uno di quelli ai quali dare la precedenza. Al cartoccio, con gamberetti, e patate, e pomodorini, e zucchine, in bianco, la calamarata con calamari si presta a mille aggiunte: sperimentate!

Ingredienti


300 gr di pasta calamarata
4 calamari freschi
150 gr di pomodorini ciliegino
120 ml di vino bianco secco
olio extravergine d'oliva qb
1 spicchio d'aglio
peperoncino
prezzemolo fresco tritato qb
sale e pepe

Preparazione


Pulite bene i calamari: eliminate sia la pelle che la cartilagine. Staccate la testa ed eliminate bocca ed occhi. Sciacquate bene sotto il getto dell'acqua corrente e tagliate il tutto ad anelli.

Affettate il resto a strisce sottili. Versate in un tegame l'olio. Unite il peperoncino e lo spicchio di aglio e fatelo rosolare. Aggiungete adesso il pesce, fatelo insaporire e fatelo cuocere per 10 minuti circa con il coperchio poggiato.

Sfumate con il vino bianco e, una volta evaporato l'alcool, aggiungete i pomodorini tagliati a metà. Fate cuocere il tutto per altri 10 minuti su fiamma non troppo alta. Regolate di sale e pepe e spegnete la fiamma.

Fate lessare la calamarata in acqua bollente salata. Scolatela nel tegame un paio di minuti prima di fine cottura e completate quest'ultima con il condimento.

ervite ben calda spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail