Marmellata di more senza semi, la ricetta facile

Le more sono di stagione: ecco come utilizzarle in una deliziosa marmellata senza semi versatile e sfiziosa

Marmellata di more senza semi, la ricetta facile
Fare la marmellata di more senza semi in casa è piuttosto semplice, merito di un trucchetto - se così si può definire - capace di regalarci una marmellata vellutata e priva di quegli antipatici semini che, volenti o nolenti, ci rimangono attaccati tra un dente e l'altro.

La marmellata di more fatta in casa, aromatizzata o meno, costituisce la soluzione perfetta per la colazione di tutta la famiglia, specie quella invernale, quando l'estate è solo un vago ricordo ed aprire un vasetto prezioso come questo ci catapulta in un vortice di sole, mare, spiaggia e divertimento.

Da poter preparare anche con le more congelate, questa marmellata si può cuocere al forno (l'avreste mai detto?) e non richiede che pochi ingredienti ad iniziare, però, da frutta fresca e di qualità, responsabile della buona riuscita della confettura.

Così come la marmellata di more di gelso, anche questa rappresenta una chicca da non farsi mancare: non ci vuole poi molto per farla con le proprie mani, datele una possibilità!

Ingredienti


1 kg di more
600 gr di zucchero semolato
1 limone non trattato
100 ml di acqua

Preparazione

Lavate bene le more con acqua fredda ma effettuate tale operazione delicatamente.

Ponetele adesso all'interno di un passaverdure e passatele con attenzione. Trasferite quanto ottenuto in una pentola dai bordi alti e dal fondo spesso. Unite lo zucchero, il succo e la scorza grattugiata del limone ed accendete la fiamma.

Fate cuocere su fiamma vivace fino a quando il composto raggiunge il bollore, quindi abbassate la fiamma e, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno, fate addensare bene.

Una volta pronta, trasferitela nei vasetti di vetro sterilizzati quando è ancora calda, quindi avvitate bene i tappi e fate riposare a testa in giù.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail