Cucina romana: esiste solo una pasta alla Carbonara!

Oggi vanno di moda le “carbonare alternative”: non c’è ristorante di pesce che non proponga la sua speciale carbonara ai molluschi o con cubetti di pesce spada…per non parlare delle versioni vegetariane che altro non sono se non piatti di pasta con verdure il cui sapore risulta completamente coperto dalle uova “più o meno frittellate in padella” o addirittura da panna o creme varie…

La mia opinione è che l’unica ed immodificabile Carbonara prevede un soffritto di guanciale ed una salsa fatta col tuorlo d’uovo, aggiunta necessariamente dopo aver
impiattato la pasta (altrimenti l’uovo si cuocerà troppo col calore della padella e perderà la sua cremosità); il tutto ricoperto da abbondante pecorino e abbondantissimo pepe. Dico questo perché secondo me la qualità della ricetta sta proprio nell’equilibrio che si viene a creare tra la tendenza dolce dell’uovo, la succulenza del guanciale e la speziatura del pepe; è semplicemente un’eresia cancellare il sapore delicato dei molluschi con l’uovo o aggiungere tendenza dolce ad altra tendenza dolce con zucchine, zucca, melanzane ecc…

Ogni volta che leggo su un menu “carbonara ai frutti di mare” mi piange il cuore e mi sembra come se si rubassero i diritti d’autore alla vera e tradizionale gastronomia romana.

La foto è tratta dal sito: www.answers.com

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: