Il gusto del cinema

Nel film Sapori e dissapori (in cui Catherine Zeta-Jones e Aaron Eckhart sono due cuochi americani che litigano e flirtano tra le pentole) è la cucina italiana ad essere protagonista, con frequenti citazioni della Toscana, del Chianti, dei tartufi e con gli immancabili spaghetti pomodoro e basilico.

Ora è la volta della cucina francese, riportata alla ribalta dal simpatico sorcio Remy che, non accontentandosi della spazzatura, scorrazza tra i fornelli preparando crepes e minestre, zuppe e spaghetti. Ratatouille, il titolo del cartoon, riprende il nome di una ricetta tipica del sud della Francia fatta con zucchine, melanzane, pomodori e peperoni: le varianti sono infinite perché si possono aggiungere ogni tipo di ingredienti, dai gamberoni alle erbe di Provenza al curry indiano.

Pare che i realizzatori del film abbiano creato più di 270 cibi diversi al computer. Tutti progettati e preparati in una vera cucina, per poi essere fotografati, usati come riferimenti e infine mangiati.

  • shares
  • Mail