Campo della Fiera, un buon grechetto di Orvieto

L'etichetta ci dice che è prodotto da uve di grechetto, selezionate e raccolte a mano nei vigneti e vinificate in purezza. I riflessi verdognoli in effetti ci sono ed anche il delicato aroma di frutta fresca, mela e pera non manca.

Il Campo della Fiera (che sarebbe poi il nome di un'area archeologica vicino ad Orvieto) è un bianco prodotto nelle tenute del Castello di Corbara che, pur rientrando nella fascia bassa di prezzo (sotto i 5 euro) si fa apprezzare, servito fresco, anche come aperitivo.

L’azienda che lo produce conta su 140 ettari di terreni e ricade nella più antica zona prevista dalla Doc Orvieto: tra i suoi obiettivi c'è la valorizzazione dei vitigni autoctoni per proporre vini legati al territorio di origine.

Il Campo della Fiera viene venduto anche nei supermercati: ricordatevi però che alza 13 gradi, quindi meglio non avere lo stomaco vuoto...

  • shares
  • Mail