‘Più a lungo’: il latte che scade dopo 11 giorni

A me fa proprio impressione quando lo faccio bollire e si forma quella panna viscida che se non stai più che attento ti finisce tutta nella tazza e quindi in bocca, perciò figuriamoci quando è scaduto e praticamente diventato ricotta… sto parlando del latte e di una sua nuova ‘variante’ che è stata immessa sul mercato da Ecor, un marchio che è un nome dell’ambito del biologico e del biodinamico.

Si chiama ‘Più a lungo’ e anche se il nome ricorda tanto da vicino il LattePiù bevuto dal protagonista di Arancia Meccanica, la sua proprietà non è quella di nutrire il lato oscuro che c’è in ognuno di noi, bensì quello di durare davvero a lungo, addirittura 11 giorni!
Naturalmente a patto che le bottiglie da un litro (unico formato in vendita) vengano conservate integre in frigo: una volta aperte vanno consumate in 3-4 giorni.

Il segreto di questo latte delle meraviglie è il trattamento termico cui viene sottoposto: temperature più elevate che ne prolungano la ‘vita’. È disponibile sia intero che parzialmente scremato, rispettivamente al prezzo di 1.75 e 1.56 euro. Buona colazione!

  • shares
  • Mail