Cetrioli in agrodolce per una facile conserva casalinga

Cetrioli in agrodolce per una facile conserva casalinga

Questa è una ricetta nuova anche per me. Non avevo mai assaggiato i cetrioli in agrodolce, nè pensavo si potessero preparare, ma le vie della cucina sono infinite ed ho deciso di cimentarmi anch'io, daltronde quando si parla di sperimentazione non mi tiro mai indietro. Ho avuto modo di gustare i cetrioli in agrodolce a casa di un'amica la quale mi ha fornito gentilmente questa sfiziosissima ricetta. I cetrioli in agrodolce costituiscono una conserva allettante da tenere in dispensa e tirare fuori in occasione di cene tra amici da servire come antipasto, oppure da regalare a Natale, fateci un pensierino.

Ingredienti: 8 cetrioli, pepe nero, 1 stecca di cannella, qualche bacca di ginepro, 70 gr zucchero semolato, 100 ml di aceto bianco, 1 presa di sale.

Procedimento: lavare i cetrioli, senza sbucciarli e tagliare le estremità. Tagliarli per il lungo ed eliminare i semi. Lessarli in acqua bollente salata per una decina di minuti. Scolarli e farli sgocciolare, posizionarli in un recipiente a chiusura ermetica. In una pentola versare lo zucchero, il pepe, la cannella, le bacche di ginepro, l'aceto ed il sale. Accendere la fiamma e portare ad ebollizione. Versare il composto di zucchero sui cetrioli, chiuderli ermeticamente e farli risposare per una notte. Sgocciolarli tenendo da parte il liquido, disporli nei vasetti di vetro sterilizzati e coprirli con lo sciroppo caldo. Farli raffreddare capovolti e conservare in dispensa.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail