Galateo a tavola, come comportarsi a pranzi e cene senza errori

Alcuni di voi si saranno trovati a partecipare a qualche cerimonia con annesso pranzo o cena oppure a qualche pranzo di lavoro in cui la formalità non è un optional. In questi casi ci può sentire dei pesci fuor d'acqua, se non si conoscono poche e semplici regole da adottare per queste occasioni.

Per questo oggi vedremo cosa è lecito e cosa non bisogna assolutamente fare quando si partecipa ad un pranzo formale per rispettare appieno le regole del bon ton.

E' risaputo che non bisogna augurare buon appetito e che la propria seduta deve essere composta, bisogna appoggiarsi allo schienale della sedia senza appoggiare i gomiti sulla tavola. Mentre si mangia invece bisogna evitare di essere rumorosi specialmente se c'è brodo e non bisogna assolutamente parlare con il boccone in bocca e fare bocconi troppo grandi e quindi spalancare la bocca per ingerirli. Sarà la posata che si avvicina al viso non il contrario, ed evitare di tagliuzzare il cibo tutto in una volta.

Una pratica sconsigliata nonostante sia molto gustosa è la scarpetta, ovvero raccogliere il condimento rimasto con il pane, e a proposito di pane evitate di infilzarlo con la forchetta. Quando si mangiano frutti ed olive con il nocciolo va evitato di sputacchiare i noccioli delle olive o della frutta in piatti o posacenere. Quando si prende la propria porzione bisogna usare la posata delle portata e non la propria ed evitare una porzione abbondante. In fine evitate di soffiarvi naso a tavola ma andate in bagno per farlo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail