A Pancalieri nasce il museo della menta e delle piante officinali

3 Novembre 2007
di roby

Volevo fare i miei personali complimenti all’amministrazine locale perché l’idea è davvero carina e appena potrò ci farò un salto: a Pancalieri, piccolo centro vicino Torino, qualche giorno fa ha aperto un museo interamente dedicato alla menta e alle piante officinali.
Sembra che dai capi intorno alla cittadina, in effetti, provenga circa il 50% dell’intera produzione nazionale, specialmente per la varietà di questa pianta nota come menta piperita, tanto da averle valso il soprannome di ‘isola d’erba’.

A molti certamente il solo pensiero evoca l’infanzia, quando andavano di moda granite e ghiaccioli a questo gusto, ma non bisogna dimenticare il gelato, i cioccolatini AfterEight il tè aromatizzato, uso condiviso con i popoli maghrebini e mediorientali. E ai bambini in particolare, ma non solo, si offre la possibilità in questa sede museale devoluta alla divulgazione didatica, di saperne di più sull’argomento.

Il museo, collocato in locali comunali, attraverso l’ausilio di filmati e documenti originali ripercorre la parabola della menta, tra mito e storia, a partire da quel lontano 1865, quando Chiaffredo Gamba, noto famacista di Pancalieri, ne eseguì per la prima volta la distillazione.
Un viaggio tra erbari e distillatori con un ampio approfondimento degli usi culinari della menta e delle altre erbe officinali, in compagnia dello chef Walter Eynard, che si può intraprendere tutte le domeniche, gli ltri iorni su appuntamento.

I Video di Gustoblog: Coldiretti e Alfonso Pecoraro Scanio per la pizza patrimonio Unesco