Caviale di serie A e "caviale" di serie B

A chi non è mai capitato di assaggiare del “caviale” ad una cena e di rimanerne deluso? Questo perché spesso ciò che viene spacciato per prezioso caviale in realtà sono uova di lompo o di salmone.

Come si sa il caviale è ottenuto dalle uova di storione ma ne esistono diverse varietà: il Sevruga ha una colorazione grigio-scura, i grani sono di piccole dimensioni e l’aroma è molto delicato; l’Oscietre (o Asetra) può avere un colore dal grigio-scuro fino al dorato ed è caratterizzato da un tipico sentore di noce; il Beluga ha un grigio più chiaro, grani di dimensioni più grandi e al gusto, estremamente elegante, risulta morbido e quasi setoso.

Il prezzo è determinato da diversi fattori: innanzitutto la difficoltà di catturare gli storioni (il Beluga ad esempio, è la specie più pesante, può arrivare fino a 300 kg e depone le uova nei fiumi solo ogni 2-3 anni); il periodo in cui è stato pescato il pesce ( la qualità migliore di caviale si ottiene dallo storione pescato in primavera); il metodo di conservazione ( il caviale è conservato "sotto sale" ma seguendo regole molto precise. Un errore nella quantità di sale utilizzata danneggerebbe irreparabilmente le uova).

La foto è tratta dal sito: www.ampersia.com

  • shares
  • Mail