Tre grandi cucine regionali rivivono in tre nuovi libri

8 Novembre 2007
di roby

Solo a leggere i titoli viene già da leccarsi i baffi: la Newton Compton sta per sfornare (è proprio il caso di dirlo) tre nuovi libri di ricette regionali, che spazieranno da Napoli alle Dolomiti fino a un viaggio nell’intero Veneto del gusto e saranno in libreria dal 15 novembre.

Partiamo dal capoluogo campano: la giornalista enogastronomica Jeanne Caròla Francesconi ha preparato la versione aggiornata di ‘La cucina napoletana’ (prefazione di Luca De Filippo): oltre 200 nuove ricette, riferimenti storici, consigli culinari in un panorama di sapori che va dai piatti poveri alle pietanze di lusso. Un modo per ufficializzare quelle ricette che si sono sempre tramandate oralmente nelle case della città.

Burro di malga, speck e funghi di bosco sono i protagonisti di ‘La cucina delle Dolomiti’, opera dell’ampezzano doc Dino Dibona, accreditato Scrittore di Montagna. Un tuffo in una delle cucine povere per eccellenza, ma solo in fatto di semplicità, genuinità e rapidità d’esecuzione, non certo quanto a sapore.

‘La cucina del Veneto’ dell’esperta gastronoma Emilia Valli, invece, amplia gli orizzonti a quelli che sono i quattro pilastri della regione: polenta, baccalà, riso e fagioli. Si va dai piatti a base di pesce e crostacei della costa alle carni bovine e suine di pianura e colline fino ai formaggi dell’incantevole montagna. E ancora: i risotti carnevaleschi di Venezia, gli gnocchi eleganti di Verona, i sapori robusti di Belluno e la varietà della cucina di Treviso, dal radicchio in poi.
Tre ottime idee per i regali di Natale.

I Video di Gustoblog: Burro di arachidi fatto in casa