Come riconoscere il pesce fresco

7 Novembre 2007

A volte si dice “puzza di pesce”…In realtà il nostro naso è il primo strumento che ci può aiutare a capire se il pesce che ci accingiamo a comprare sia fresco o meno. L’odore di un pesce appena pescato non è affatto sgradevole, ricorda le alghe marine e una sensazione iodata mentre la “puzza” è senz’altro indice di non-freschezza.

Alla vista il pesce fresco appare compatto, elastico, la pelle ha una colorazione viva, brillante; anche la carne deve avere una pigmentazione lucida, azzurrognola ed assolutamente non spenta ed opaca. L’occhio invece deve avere la pupilla nera, la cornea trasparente e deve essere leggermente convesso; più l’occhio rientra nell’orbita, meno fresco è il pesce.

Con questi piccoli suggerimenti sarà facile individuare i “pezzi” più freschi, anche se mescolati insieme sul banco del mercato e non sarà necessario andare ad aprire con le dita le branchie per vederne la colorazione.

La foto è tratta dal sito: www.ricetteecooking.com

I Video di Gustoblog: Carum Carvi ( Alcaravea)