Il galateo a tavola al ristorante per il bon ton a pranzi e cene formali e in famiglia

Abbiamo visto che il bon ton impone delle regole in casa quando si ricevono degli ospiti e abbiamo analizzato tutto ciò che è necessario fare per essere dei buoni padroni di casa. Anche quando si va a cena fuori in un ristorante sia in occasioni formali che non è necessario mantenere un certo decoro e seguire le regole del buon gusto per non fare una brutta figura.

In questo articolo vedremo come ci si comporta in un pranzo o una cena in cui è richiesto un certo livello di decoro, sia essa una cerimonia in famiglia, un pranzo di lavoro con qualche cliente su cui bisogna fare una ottima figura per fargli accettare qualche proposta, oppure un tête-à-tête con la persona che si sta cercando di corteggiare.

Nel caso ci siano anche donne o sia un pranzo romantico con la propria metà entrerà prima l'uomo, che terrà aperta la porta e farà passare la propria signora. Il motivo dietro questo comportamento è che l'uomo, entrando per primo in un qualsiasi luogo pubblico, controlla che il luogo sia 'consono'. L'uomo dovrà far accomodare prima la donna, non è obbligatorio accostargli al sedia al tavolo, e poi prende posto.

Nel caso sia alla carta, quando il cameriere arriva per chiedervi l'ordinazione, siate chiari e non fate confusione. Il tovagliolo si tiene aperto sulle gambe, schiena eretta, staccata dal sedia. Riguardo l'iniziare a degustare una portata bisogna aspettare che inizi il capotavola che a sua volta avrà il compito di aspettar che tutti i commensali siano serviti.

È maleducazione mangiare il pane prima di essere serviti o fra un piatto e l’altro, bere senza prima aver passato l’acqua/vino al commensale alla propria destra o sinistra che ha il bicchiere vuoto. Qualora ci siano problemi, chiedere del direttore ed evitate di lamentarvi con il cameriere. Se proprio dovete chiamare un cameriere è necessario farlo con un piccolo gesto della mano, non in maniera vistosa. Evitate assolutamente di poggiare il cellulare sul tavolo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail