I pomodori ripieni di pasta e verdure gratinati al forno

Pomodori
I pomodori a casa mia non mancano mai, perché piacciono proprio a tutti. Ma non è un caso visto che i pomodori sono una delle verdure più utilizzate in cucina, probabilmente per la loro versatilità. Stavo pensando a come farli in modo diverso dal solito, magari trasformandoli in un antipasto sfizioso o piatto unico vegetariano ed ecco che mi è capitata, tra le tante, la ricetta dei pomodori ripieni di pasta e verdure gratinati al forno. E così ho deciso di lanciarmi in questa nuova avventura, mai provata prima.

Gli ingredienti necessari per questa ricetta sono: 8 pomodori grandi tondi (ramati), 200 gr. di pasta, meglio se di taglio piccolo, prezzemolo, sale, pepe, 60 gr. di parmigiano reggiano, 60 gr. di pangrattato, olio extravergine di oliva, 1 zucchina, 1 melanzana, 1carota, 1 costa di sedano, cipolla, provola affumicata.

Per la preparazione: lavate e asciugate i pomodori, togliere loro la calotta, preferibilmente con coltello seghettato. Svuotateli della polpa aiutandovi con un cucchiaio e tritatela grossolanamente. Aggiungete del sale e capovolgeteli a testa in giù per facilitare lo spurgare dell'acqua di vegetazione. Nel frattempo fate un soffritto di carota, sedano, cipolla, aggiungete la zucchina e la melanzana a dadini, aggiungete la polpa dei pomodori e sfumate con vino bianco. Fate cuocere per 20 minuti. Contemporaneamente avrete lessato la pasta in abbondante acqua salata e scolata al dente.

Versate quindi la pasta nella pentola delle verdure e amalgamate bene, aggiungendo il parmiggiano. Riempite i pomodori con un cucchiaio di pasta, aggiungete un dado di provola affumicata o, se preferite, di altro formaggio che fonde. A questo punto mettete i pomodori ripieni in una teglia oliata, irrorate d'olio, aggiungete una spolverata di parmigiano e pangrattato e infornate in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Mettete in forno anche le calotte. Quando si sarà creata in superficie una crosticina dorata, i vostri pomodori saranno pronti. Sfornateli, fateli riposare mettere le calotte e servire in tavola. Avrete così realizzato un piatto davvero particolare leggero, sfizioso e divertente da vedere. Provate!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail