OktoberFest 2012, che cos'è e perché si festeggia la nuova produzione della birra

oktoberfest

Appuntamento immancabile per gli appassionati di birra e delle "grandi feste", l'Oktoberfest di Monaco è uno dei momenti più attesi dell'anno. In corso in questi giorni (dal 22 settembre al 7 ottobre), raccoglie turisti provenienti da tutto il mondo che si incontrato per celebrare la tradizione pluri-secolare della festa della birra bavarese. Ufficialmente la festa è stata istituita nel 1810, ma la tradizione di consumare la birra ad ottobre ha radici molto più profonde.

La birra in Germania è una tradizione antichissima e l'attuale ricetta di produzione base (acqua, malto d'orzo, luppolo, lievito) lo si deve proprio alla famosa Legge di purezza (Reinheitsgebot) del 1516 emanata da Guglielmo IV di Baviera che vietava di fare la birra con altri ingredienti se non quelli citati. La birra veniva prodotta in grandi quantità dai numerosi mastri birrai tedeschi, ma esclusivamente nel periodo tra il 29 settembre e il 23 aprile, in quanto una legge emanato qualche anno dopo quella di purezza, li costringeva - per evitare rischi durante il caldo estivo (incendi, birra che andava a male) - a sigillare gli impianti durante l'estate. Per evitare di restar senza birra durante tutta la stagione calda e preoccupati che le birre perdessero le loro qualità, i birrai decisero di creare una birra "più forte" dalle solite produzioni beverine, che riuscisse a superare i mesi estivi indenne e giungere fino alla fine di settembre quando a produzione riaperta, era possibile consumare tutta la birra ancora conservata nelle grotte (più fresche) in prossimità dei birrifici. Questa birra, con più luppolo e maggiore grado alcolico, prese il nome di Märzen (birra di marzo) ed in seguito fu denominata anche Oktoberfestbier, in onore della festa bavarese in cui appunto veniva consumata, aprendo di fatto la nuova stagione di produzione. Lo stile della birra viene codificato solo a metà del 1800, quando la scoperta del lievito a bassa fermentazione, consente di creare una ricetta specifica e ripetibile.

Quali caratteristiche ha una märzen? Il colore va da dorato scuro ad ambrato con schiuma compatta e persistente. Al naso sprigiona sentori di malto, a volte anche tostato, molto piacevoli, in bocca è avvolgente grazie alle sensazioni maltate che tornano nel sorso. La gradazione alcolica può variare tra 4,8% e 6,5%. Il suo abbinamento ideale è con piatti consistenti, primi con sughi di carne, secondi di carne arrosto (pollo, wurstel), formaggi di media stagionatura. Se andate a Monaco durante la Oktoberfest, troverete disponibili le etichette più famose e di ampia produzione (Augustiner, HB, Löwenbräu, Paulaner, etc) ma se volete provare qualcosa di diverso, cercate anche la Aecht Schlenkerla Märzen nella versione "rauchbier" (affumicata).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail