Conserva di ravanelli sott'olio da fare in casa facilmente


È raro trovare ricette che abbiano come protagonista il ravanello, ortaggio che in genere si consuma crudo in insalata. Noi oggi, che andiamo sempre a scavare nelle novità, lo conserviamo per l’inverno sott’olio: vedrete, quando andrete a riaprire i barattoli per gustarlo, che bel saporino piccante!

Cosa vi occorre: 1 kg di ravanelli, 1 l d’acqua, sale, aceto di vino bianco q.b. e olio q.b., timo, alloro, chiodi di garofano.
Come si prepara: pulite bene i ravanelli (sceglieteli di dimensioni simili, anche l’estetica è importante!), tagliate le estremità, copriteli di sale e lasciateli a spurgare per un paio d’ore.

Trascorso il tempo, risciacquateli e scottateli per 5 minuti in acqua bollente salata e acidulata. Scolateli e fateli freddare su un piano inclinato, quindi sistemateli nei barattoli alternandoli agli aromi, coprite con l’olio fino al bordo, chiudete, e fate bollire i barattoli per almeno 20 minuti prima di riporli.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail