Con gusto, storia degli italiani a tavola

29 Novembre 2007
di Nemo

Pizza napoletana, bistecca alla fiorentina, saltimbocca alla romana, risotto alla milanese, pesto genovese e trapanese, olive ascolane, mostarda di Cremona. Non fatevi ingannare: non è una lista delle delizie all’italiana. È la dimostrazione che la cucina del Bel Paese è una cucina di città.

Ce lo dice “Con gusto: storia degli italiani a tavola”, una sorta di viaggio storico-gastronomico in Italia scritto da John Dickie e pubblicato da Laterza.

Si parte dalla Toscana contadina, dai profili delle colline senesi e dal mito del mulino bianco per tuffarsi subito nel passato medioevale, nella Venezia del Trecento, nella Ferrara del Rinascimento, nella Firenze di Artusi, negli anni del “miracolo gastronomico” e nella Bologna dei famosi tortellini.

Non si tratta semplicemente della storia di quello che gli italiani mettono in tavola, ma di una storia della civiltà della tavola italiana: da tener presente per fare un regalo ad un appassionato di cultura gastronomica…

I Video di Gustoblog: Torta all’arancia con cioccolato e spezie