Grandi formaggi: Montasio

8 Dicembre 2007

Il formaggio Montasio prende il suo nome dal massiccio del Montasio, in provincia di Udine, nei cui alpeggi veniva prodotto già diversi secoli fa. Le prime notizie certe circa la produzione risalgono al 1700 ma la leggenda vuole che i primi a produrlo furono i monaci della vicina abbazia di Moggio nel XIII secolo.

Successivamente, come per altri formaggi dell’Italia settentrionale, anche l’area di produzione del Montasio si allargò notevolmente, fino a comprendere tutta la pianura friulana, le colline del trevigiano e la pianura veneta; questo per rispondere anche alla grande domanda di un mercato (quello del Nord-Est) che vedeva nel Montasio IL formaggio per eccellenza. Il prodotto commercializzato oggi prevede 3 periodi di stagionatura (2 mesi; dai 5 ai 12 mesi; oltre i 12 mesi).

Mentre ad un Montasio fresco possiamo anche abbinare la mineralità e la freschezza di un Colli Orientali del Friuli (ad esempio un Pinot Bianco delle Vigne di Zamò), per un Montasio stagionato oltre un anno, ci possiamo spingere anche fino ad un Valpolicella Classico Superiore (come il Sant’Urbano di Speri).

La foto è tratta dal sito ufficiale della regione veneto.

I Video di Gustoblog: Torta mimosa , video ricetta