Regali di Natale: in libreria ‘Cento città da cogliere in castagna’

10 Dicembre 2007
di roby

Se avete amici appassionati di preparazioni con i marroni o con la farina ottenuta dalle castagne, questo è il regalo che fa per loro: una guida alle 100 città delle castagne e alla tutela dei patrimoni montani.
In Italia le regioni che ospitano la produzione sono soprattutto Toscana, Emilia Romagn, Calabria, Piemonte, Campania e poi i territori del centro dello stivale: Umbria e Lazio con percentuali fra il 3 e l’8%. In tutto il Belpaese ha 275mila ettari di castagneti e il vademecum, a cura dell’associazione Res Tipica promossa dall’Anci, propone 15 itinerari del gusto e un quadro della situazione economica legata a questo frutto.

Quanto alle nostre tavole, c’è da dire che la castagna è l’ingrediente base di molte ricette della cucina francese, che ha influenzato quella piemontese, ma l’uso si è presto diffuso ovunque, tanto che oggi gli chef riscoprono il contenuto del riccio sia per preparazioni dolci che per piatti salati, per arrivare a prodotti che sono vere e proprie chicche, come la birra e il miele di castagno. Insieme alla guida, inoltre, viene avviato il progetto ‘Adotta la ricetta’, finalizzato al recupero delle pietanze a base di castagna che si cucinavano anticamente nelle nostre campagne, essendo la castagna il ‘pane’ di una volta.

Vi siete convinti? Affrettatevi, perché il volume è disponibile in sole 10mila copie per l’editrice La Mandragora ed è in vendita a 8 euro sul sito apposito.

I Video di Gustoblog: Salsa Tonnata