La lavatrice che usa le noci al posto del sapone

13 Dicembre 2007
di roby

L’idea è davvero affascinante e per una ‘tecnopovera’ (nel senso di ignorante nel settore tecnologico) come me rasenta la fantascienza: una lavapanni che anziché il costoso e inquinante detersivo utilizza le noci, anche se di un tipo particolare??!! Ma è fantastico!!

Il gioiellino che vedete nella foto si chiama E-wash ed è una lavatrice ecologica, una vera rivoluzione nel campo, almeno quando sarà messa in commercio, tra qualche anno. A inventarla è stato l’ungherese Levente Szabo (che ovviamente ha vinto un premio) e queste sono le sue caratteristiche: carico uguale a quelle tradizionali, stessi giri di centrifuga, unica differenza è il ‘carburante’, le preziose noci frutto dell’albero Sapindus mukorossi, originario di India e Nepal.

Nel guscio di queste noci prodigiose è contenuta la saponina, sostanza a elevato potere detergente, disinfettante e antibatterico, in quantità molto maggiori di quelle che vengono artificialmente inserite nei detersivi creati in laboratorio: ecco svelato il segreto. Nella pratica delle faccende quotidiane, insomma, basterà mettere le noci in un apposito sacchetto di stoffa posizionato nel cestello della E-wash ed esse ‘entraranno in funzione’ al momento giusto, risciacquando i capi alla perfezione e lasciandoli soffici e profumati più di qualsiasi ammorbidente industriale, eliminando alla radice anche la preoccupazione di chi è affetto da allergie o problemi alla pelle.

Provare per credere: le noci vengono vendute on line a 20 euro al chilo circa e un kg sembra basti per un anno di lavaggi.

I Video di Gustoblog: Easy Tiramisu making