Terza età: frutta e verdura per la mente

14 Dicembre 2007
di roby

Continuiamo gli appuntamenti con la salute con una buona notizia per i nostri nonni: mangiare frutta e verdura aiuta a conservare la mente giovane.
Questa, almeno, è l’opinione dell’Osservatorio NFI – Centro studi dell’alimentazione Nutrition Foundation of Italy che ha coinvolto in un esperimento 1640 ultrasessantacinquenni: i soggetti hanno raccontato ai medici le proprie abitudini alimentari, si sono fatti visitare la prima volta e poi altre quattro volte nel corso di 10 anni. Nel corso delle visite i ‘pazienti cavia’ sono stati sottoposti a test specifici per evidenziare l’entità del progressivo deterioramento cognitivo, in particolare delle prestazioni legate alla memoria.
Ne è emerso che le gli anziani con una dieta a maggior consumo di flavonoidi eseguivano performance migliori e riportavano perdite di lucidità inferiori rispetto agli altri.

I Video di Gustoblog: Torta salata patate e zucca – semplice e veloce – ricetta vegetariana – antipasto/secondo