Il vino? È Preda del Falco

12 Dicembre 2007
di Nemo

Forse non c’è da meravigliarsi più di tanto visto che Montefalco si trova in cima ad una collina che domina la valle umbra, però il nome di questo Sagrantino di Antignano, che ho visto ieri in enoteca, mi è sembrato davvero caratteristico: Preda del Falco.

A leggere l’etichetta scopriamo che siamo di fronte ad un vino Docg rosso rubino da 13,5 gradi, con riflessi violacei tendente al granato, di grande struttura e complessità, intensamente fruttato, con sentori di more di rovo e ribes.

Secondo i vinificatori manifesta anche una forte identità regionale, ma questo davvero non so come si faccia a capirlo…

In ogni caso per convincere il Falco a lasciare la Preda ci vogliono circa 30 euro…

I Video di Gustoblog: Barattolone Nutella