La cotognata con la facile ricetta della confettura di mele cotogne

La cotognata, o conserva di mele cotogne, non è proprio una confettura, anche se il suo soprannome è proprio “marmellata d’inverno”. Si tratta più di un dolce vero, una golosità che potrete sgranocchiare in qualsiasi momento, basta afferrarla in dispensa, dal momento che si conserverà per tutta la stagione. E poi è frutta e la frutta fa bene!

Cosa vi occorre per 1 kg di cotognata: 1 kg di mele cotogne, 700 g di zucchero, 1 limone biologico, alcune foglie d’alloro essiccate.

Come si prepara: lavate e sbucciate le mele, privatele dei torsoli e tagliatele a pezzetti. Mettete le bucce e i torsoli in un pentolino pieno d’acqua e fatele andare a fuoco lento per 45 minuti. In un’altra pentola sistemate la polpa delle mele, il limone a pezzi, coprite d’acqua e cuocete per 20 minuti, quindi togliete il limone e aggiungetelo all’altra pentola. Intanto schiacciate e passate la polpa di mela, pesatela e aggiungete tanto zucchero pari ai 9/10 del suo peso. Togliete dal fuoco bucce e torsoli, schiacciateli con un colino e unite il succo così ottenuto alla polpa di mela. Rimettete tutto sul fuoco, cuocete per 12 minuti mescolando sempre mentre bagnate con il succo di limone rimasto degli stampini d’alluminio in cui verserete la cotognata calda. Fatela riposare al sole per 2 giorni, poi sformate, inserite in una scatola di latta aggiungendo le foglie d’alloro e riponete in dispensa per l’inverno.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail