Natale: anche le aziende scelgono il regalo enogastronomico

19 Dicembre 2007
di roby

Il miglior regalo di Natale? Un cesto di cibarie, nella migliore tradizione del made in Italy: questa la scelta che quest’anno hanno fatto centinaia di aziende italiane per augurare Buone Feste ai propri dipendenti. Via, dunque, le solite agende, portachiavi, ombrelli marchiati con il logo della ditta, e largo a vini, soprattutto Montepulciano e Taormina, salumi assortiti, zamponi e cotechini, selezioni di formaggi e caffé, ma anche dolci, cioccolato, biscotti e creme spalmabili.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti, sia per chi preferisce il salato sia per chi fa del dolce la propria filosofia di vita: il pensierino enogastronomico (o pensierone, ce ne sono per tutte le tasche) batte di gran lunga tutti gli altri, tanto che in questa fine d’anno il settore alimentare è l’unico che ‘tiene’ insieme a quello tecnologico.

Ultime curiosità: quando sono le aziende i mittenti dei cesti, preferiscono farli recapitare direttamente nelle abitazioni dei dipendenti; invece tra i privati sale (del 21%!) la percentuale di coloro che si dedicano allo shopping natalizio davanti al computer: in questo caso impareggiabile nel settore è la bottega on line Esperya.com.

I Video di Gustoblog: Mini Deep-Dish Pizzas | Everyday Food with Sarah Carey