L’offella d’oro, dolce delizioso da Verona

21 Dicembre 2007

Accolgo la segnalazione che ci è stata fatta da un nostro lettore per parlare dell’Offella d’oro (da non confondere con le “offelle”), un dolce artigianale tipico veronese. Creata da Giovanni Battista Perbellini nel 1891 modificando la ricetta classica del “nadalin” (antico dolce veronese) e arricchendola di burro e uova, è un dolce estremamente soffice e fragrante, che va consumato freschissimo proprio per preservare al meglio queste sue caratteristiche.

Ottima anche per un regalo di Natale mangereccio ma diverso dal solito, inflazionatissimo, panettone-pandoro, può essere abbinata, come è suggerito qui, ad un Recioto di Soave, un vino dal profumo complesso che ricorda il miele d’acacia con sfumature floreali di grappolo ed un bouquet vellutato, armonioso, corposo e gradevolmente mandorlato, ideale per essere abbinato alla pasticceria secca.

I Video di Gustoblog: Cucina con Ramsay # 98: Insalata di fagiolini con salsa alla senape