L'utensile della felicità

Su Kitchen Chick si apre una specie di "sondaggio on line" su quale sia l'utensile da cucina "che porta un sorriso sui vostri volti".

Ah, questo è un tema che la gusto-blogger qui presente (io) sente molto. Sono infatti una di quelle persone che, infilata in un negozio in cui si vendano più di due diversi tipi di attrezzi da cucina, è capace di trascorrerci ore, guardando, curiosando, soppesando, pensando, immaginando, criticando e, purtroppo, comprando...

L'utensile da cucina ha poi un grande pregio: esiste in un'infinità di tipi; le cose che si possono dover fare sono limitate solo dalla fantasia, e quindi i produttori hanno da sempre campo libero e mettono sul mercato le cose più strane e curiose.

Un sondaggio on line alternativo a quello proposto da Kitchen Chic potrebbe essere: qual è l'utensile da cucina che ti ha più incuriosita (e che hai poi comprato) ?

Oppure, se qualche gusto-lettore ha voglia di dire la sua nei commenti... prego !

Ed ancora, quali sono i negozi che vi creano dipendenza (e svuotano i portafogli) ?

  • shares
  • Mail