Allarme panettone: ‘tarocchi’ in agguato

21 Dicembre 2007
di roby

Quella che sto per darvi è davvero una notizia da far drizzare le orecchie e correre a controllare cosa si è comprato da gustare durante le Feste: sembra che ben 7 panettoni su 10, specialmente tra quelli venduti all’estero, siano non originali, in pratica imitazioni.

Il business del dolce milanese più famoso nel mondo è di circa 9 milioni di esemplari l’anno, soprattutto in America, ma la percentuale dei taroccamenti pare sia altissima: questa la denuncia dell’Aidi, Industrie dolciarie italiane, che accusa i falsificatori di “concorrenza sleale che danneggia l’immagine del panettone e aumenta il fenomeno dell’italian sounding”.

Come accorgersene? Esteticamente il dolce originale e quello imitato appaiono uguali, ma al gusto la differenza è netta e dipende dalle diverse materie prime utilizzate: quelle per i falsi, ovviamente, sono più economiche e scadenti e fanno scivolare verso il basso i prezzi. I mercati esteri più sicuri sembrano essere Gran Bretagna e Australia.

I Video di Gustoblog: Le conserve di Camilla – Marmellata di fiori