Occhio non vede, stomaco brontola

Ma vuoi vedere che siamo proprio tutti iper-suggestionabili ?

Una notizia ANSA riportata da Basilicata.net lo sosterrebbe: in pratica è più la vista del piatto vuoto che non la sensazione di sazietà che ci proviene (con calma) dallo stomaco, a farci sentire "a posto".

Questo curioso risultato deriva da una ricerca americana, pubblicata su "Obesity Research" (appunto).

Sempre dall'analisi dei risultati della ricerca proviene anche il consiglio di maggiare lentamente, e questo già lo sapevamo, per consentire al nostro sistema nervoso di farci arrivare i segnali di sazietà dallo stomaco al cervello.

Anche la presentazione dei cibi ha un impatto importante su quanto si mangia, perchè può ingannare l'occhio, facendoci sentire bisogno di mangiare più del necessario,

Ci affidiamo troppo alla vista, e, mi permetto di pensare (ma è opinione mia), all'esperienza passata, invece di prestare davvero attenzione a cosa ingurgitiamo.

  • shares
  • Mail