Premio Bimboil, l’educazione all’olio extravergine per i bambini delle elementari

Sono una ferma e convinta sostenitrice del fatto che l’educazione alimentare vada insegnata sin da bambini. Conosco tantissimi amici che non mangiano alcun tipo di verdura, piazzerebbero la panna anche nel caviale e non vedrebbero affatto differenze tra l’olio extravergine di oliva e l’olio di colza.

Trovo quindi estremamente apprezzabile questa iniziativa, promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio. Si tratta del premio Bimboil, un viaggio nel mondo dell’extravergine dedicato ai piccoli studenti delle scuole elementari che si snoderà attraverso un programma didattico volto a far loro conoscere l’olio, le sue caratteristiche organolettiche, la sua storia e la sua denominazione d’origine, con degustazioni guidate e assaggi da cui derivare sensazioni da annotare sul quaderno.

A conclusione del percorso gli alunni avranno a disposizione una vera e propria mappa di sensazioni, gusti e abbinamenti per pervenire all’elaborato finale che permetterà loro di conquistare il primo posto al concorso, che si chiuderà in febbraio (le iscrizioni a fine gennaio). Qualcuna delle scuole dei vostri figli vi partecipa?

  • shares
  • Mail