Un vino di qualità a 5 euro: Satrico 2005di Casale del Giglio

Casale del Giglio ci ha abituato ormai a grandi vini, primo fra tutti il Mater Matuta, che da anni rappresenta una delle migliori espressioni enologiche della produzione vinicola del Lazio.

Non tutti però sono a conoscenza di quanto sia interessante anche la “produzione base” di questa azienda. Oggi vi volevo presentare il Satrico, un uvaggio di Trebbiano Giallo, Sauvignon Blanc e Chardonnnay, che trovate in enoteca a 5 euro; un prezzo veramente ridicolo, soprattutto se confrontato con le bottiglie che si comprano al supermercato (stesso prezzo ma qualità decisamente inferiore). Il Satrico 2005 è un vino semplice e beverino, con profumi delicati di fiori bianchi e note vegetali, riconducibili al Sauvignon; quello che ci stupisce è la pulizia che lascia in bocca, con bella acidità e una scia sapida che invita nuovamente all’assaggio.

Ovvio che non sia un bianco strutturato da abbinare a crostacei importanti…però su un’invitante insalata di polipi, fa la sua più che degna figura; anche se personalmente, per la sua freschezza e la sapidità, lo prediligo su una bella fetta di porchetta dei Castelli Romani. Un abbinamento semplice ma gustoso, alla faccia di quegli orribili vini da fraschetta che troppo spesso ci propinano nelle osterie.

La foto è tratta dal sito: www.lavinium.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: