Riso e risotti: a ciascuno il suo


Pur non avendo in particolare simpatia Beppe Bigazzi, il vetusto veterano della Prova del Cuoco (che tra l’altro ha anche un sito!), riconosco che in effetti se ne intende di cibo sano e genuino. Nello specifico ho trovato particolarmente interessante una puntata di qualche giorno fa dove si parlava delle qualità di riso più adatte per i risotti.

Sapevo da tempo che i migliori erano il Carnaroli, l’Arborio e il Vialone Nano ma disconoscevo che a ciascuno di essi si abbinasse uno specifico tipo di risotto. Il Carnaroli, infatti, sarebbe adatto ai “grandi risotti” (come quello alla milanese, per intenderci), l’Arborio ai risotti di pesce, il Vialone nano ai risotti con le verdure.

Secondo Bigazzi, poi, il soffritto di cipolla andrebbe bene solo nella prima categoria di risotti, essendo invece del tutto controindicato nelle altre due. Che ne pensano i nostri lettori? Quale varietà di riso preferite?

  • shares
  • Mail