Wine cocktail, cocktail del vino e altre bevande fatte in casa

Etichetta_MorellinoPartiamo con calma: un cocktail, cioè una miscela di diversi liquori, con l'eventuale aggiunta di altri ingredienti come zucchero, frutta, ghiaccio, bevande non alcoliche. Fin qui ci siamo, ma se a fare il cocktail è il vino? Ce lo suggeriscono Ernesto Gentili e Fabio Rizzari sul loro blog di vino.

Precisamente i due si rivolgono ai "laici del vino", agli amanti della bevanda ma che non sono conservatori e tradizionalisti. Supponiamo quindi di avere un vecchio Brunello che abbiamo conservato per troppo tempo e lo ritroviamo stanco, magari anche un pò ossidato:

Miscelatelo con un po’ di Chianti giovane, o di Rosso di Montalcino giovane, o di Morellino di Scansano (giovane, è ovvio).

Oppure, ci hanno regalato uno chardonnay troppo internazionale senza "spina dorsale", privo di quella personalità propria di un bel vino:

Dategli un po’ di slancio e di freschezza con un’iniezione di un bianco più teso e minerale, magari un Verdicchio di Matelica o un bianco della Val Venosta.

Il consiglio è dunque quello di sperimentare divertendosi. A me personalmente questo tipo di cocktail al vino fatti in casa non piace, in quanto a voi fateci sapere cosa ne pensate. E se sperimentate, almeno un patto: se la bottiglia è già buona di per sè non la allungate con ...l'aranciata!

  • shares
  • Mail