Come evitare i tumori con una corretta alimentazione

Ciclicamente torniamo a parlare di benessere e ad elargire qualche buon consiglio per conservarsi sani e forti il più a lungo possibile. Forse non è il caso di chiamarla ‘dieta’ (parola che alla sottoscritta evoca brutti ricordi), direi piuttosto raccomandazioni per una corretta alimentazione…

Stavolta, però, tutto è connesso a un obiettivo specifico: evitare l’insorgenza dei tumori il 30% dei quali, pare, abbiano origine proprio in ciò che ci mettiamo nel piatto. Prima regola: tanta verdura verde come broccoli, spinaci, bieta, ma abbondare anche di frutta, pesce, legumi a svantaggio di insaccati, grassi animali e carni rosse. Almeno 5 al giorno le porzioni di frutta e verdura da consumare. Banditi snack e cibo spazzatura, bevande zuccherate, alimenti industriali o in scatola e ridurre anche il consumo di alcol: due bicchieri di vino al giorno per gli uomini e uno per le donne sono più che sufficienti. E ancora: sconsigliati gli integratori anche se naturali, evitare carboidrati e zuccheri nel pasto serale privilegiando proteine e vitamine, inoltre cercare di mantenere invariato il peso corporeo anche con l’avanzare degli anni.

Mangiare bene ovviamente non basta: bisognerebbe camminare almeno 30 minuti al giorno, dormire 7 ore per incrementare la produzione di melatonina, prendere il sole nelle ore consigliate ed evitare l’accumulo di grasso nella zona addominale. Che stress, ma ne vale davvero la pena?!

  • shares
  • Mail