A Eurochocolate il cioccolato incontra l'oriente e l'arte degli origami

I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin

A margine della manifestazione Eurochocolate che ripropone all'attenzione nazionale Perugia, non solo come polo cioccolatiero italiano, si organizzano iniziative che, prendendo spunto dal cioccolato, investigano vari aspetti della relazione con il cibo degli dèi. Dalle molteplici degustazioni, agli incontri per educare il gusto in modo da poter apprezzare le sfaccettature di un alimento tanto piacevole quanto complesso, fino a un modo singolare di utilizzare gli scarti.

È il caso di soffermarsi sul termine. Generalmente il cioccolato, per essere gustato, va scartato e la carta? Già, la carta, cosa ne facciamo. Possiamo appallottolarla e giocarci un po', dimenticarla sul fondo di una borsa o di una tasca, gettarla o... farne un origami.

I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin

I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin

In uno dei padiglioni allestiti all'interno della Rocca Paolina l'artista coreana Kim HeeJin tiene dei workshop per bambini e non su come trasformare la carta della cioccolata e dei cioccolatini per ottenerne piccoli oggetti originali e utili: trottole, palloni, contenitori per la polvere delle matite temeperate, animaletti.

L'origami è universalmente conosciuta come una tecnica giapponese, in realtà l'origine i perde nei secoli in Cina, dove la carta è stata inventata, per passare in Corea e poi in Giappone. Un'arte del riciclo ante litteram cui tutti possono dedicarsi, come sostiene Kim HeeJin.

L'artista coreana nel corso della sua collaborazione con il Museo del giocattolo di Ramazzano, che prossimamente aprirà a Perugia, ha più volte stigmatizzato che il vero messaggio dell'origami, oltre all'educazione alla manualità e alla produzioni di vere e proprie opere d'arte è il rispetto per la carta, materiale prezioso e ampiamente riciclabile. Le opere di Kim HeeJin si possono ammirare presso la Sala Alessi in via Mazzini, dove, tra l'altro, si può seguire un interessantissimo percorso didattico sul viaggio italiano del cioccolato.

I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin
I chocorigami dell\\\'artista coreana Kim HeeJin

  • shares
  • Mail