Salone del Gusto SlowFood 2012, anche Farinetti tra gli stand

In diretta dal Salone del Gusto, prima giornata. Per l'inaugurazione e il taglio del nastro lunghe file, soprattutto di scolaresche, si accalcavano all'ingresso in via Nizza del Lingotto. Buona l'affluenza e buona la gestione di questa edizione del Salone. Alcune novità interessanti, come il Monferrato Circus - un vero e proprio tendone allestito tra i padiglioni e l'Oval, la piazza della pizza, la nuova disposizione dell'Enoteca e la varietá di Terra Madre, adesso aperta anche al pubblico.

In giro per il Salone tanti volti noti dell'enogastronomia: Farinetti in persona passeggia per i padiglioni, attardandosi - così come è avvenuto oggi, per una bevuta con amici (oggi con Bonilli e Garofalo nello stand di quest'ultimo). Essendo giovedì non si può ancora parlare di boum di presenze, ma già oggi si è registrato interesse e curiosità da parte di addetti al settore e appassionati. Ribadisco: tantissime le scuole di ogni livello e provenienza che hanno deciso di prendere parte all'evento.

Anche quest'anno, inoltre, sono stati scelti allestimenti ecocompatibili, con legno (che sarà poi riutilizzato) e tanto cartone riciclato o da risorse sostenibili. Nell'area dedicata al cibo di strada e alla pizza (finalmente tutta coperta) vige un po' di confusione soprattutto nelle ore di punto del pranzo-cena, ma del resto in questo primo giorno possiamo dire che tutto si è svolto nel migliore dei modi.

Insomma, venite a farci un giro. I consigli: indossare scarpe comode, portare una borsa capiente per le brochure che prenderete e per l'acquisto dei prodotti, e soprattutto fare fin da subito una mappa di dove andare, per evitare di vagare alla rinfusa. Un consiglio: fate un tour mirato anche alle birre artigianali, tante belle cose ci sono da scoprire tra questi stand.

  • shares
  • Mail