La marmellata di uva nella ricetta con il Bimby

Le marmellate sono sicuramente la pietanza dolce più antica e sana che ci sia dato che si ottiene dalla frutta fresca con la sola aggiunta di zucchero, la cui dose può essere regolata a seconda dei gusti e delle esigenze alimentari di ognuno. I supermercati offrono una selezione di marmellata per tutti i gusti: a basso contenuto di zucchero, aromatizzate ai fiori, con l'aggiunta di fibre ma, se si ha intenzione di assicurarsi un prodotto genuino e senza conservanti, preparare la marmellata in casa è la soluzione migliore.

Il procedimento di preparazione classica è indubbiamente impegnativo ma, soprattutto piuttosto lungo quindi non adatto ai ritmi frenetici a cui oggi siamo abituati: o ci si prende una giornata libera o ci si affida al più fidato alleato delle donne moderne, il Bimby. Questo robot da cucina riduce al minimo i tempi di preparazione di molte cose e con esso si può preparare una deliziosa marmellata in pochissimi minuti!

Potete optare per la frutta che più preferite, io per la ricetta di oggi ho scelto uno dei frutti più amati dell'autunno: l'uva; che sia biancca oppure nera otterrete un'ottima marmellata e l'avrete fatta con le vostre mani!

Ingredienti: 1 kg di uva, 400 g di zucchero a piacimento (potrete regolare la quantità a piacimento), mezzo limone (solo il succo).

Preparazione: lavate l'uva, eliminate i semi e mettete gli acini nel boccale del Bimby e frullatele a velocità 5 per 3 secondi; aggiungete lo zucchero, il succo del limone precedentemente filtrato dai semi e cuocete a 45 minuti a 100° Antiorario velocità 2. Qualora la marmellata non risultasse abbastanza densa, proseguite la cottura a temperatura Varoma per il tempo necessario ad ottenere la consistenza desiderata. Versate la marmellata nei classici vasetti che avrete precedentemente sterilizzato facendoli bollire in acqua per almeno 30 minuti, e chiudetela ermeticamente per permetterne la conservazione a lungo termine.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail