Salone del Gusto, food 2.0, ostriche e birra

salone del gusto

Un sabato senza precedenti. Nell'affollatissima la terza giornata del Salone del Gusto, tanti gli appuntamenti che si sono susseguiti. Continuano (anche domani) i momenti di Gente del Fud di Pasta Garofalo, i laboratori di degustazione, i convegni sul futuro del cibo. E proprio di food 2.0 si è parlato stamani durante la conferenza Gastronomia 2.0, alla presenza di blogger ed esperti di comunicazione. L'obiettivo capire le potenzialità del web, nelle sue declinazioni social e blog, per la promozione delle tipicità, la valorizzazione del territorio, la riscoperta di tradizioni dimenticate.

Tra le specialità provate oggi, devo segnalarvi le magnigiche ostriche della britannia, lo Stracchino all'antica delle valli Orobiche, una versione stagionata di formaggio, ben distante da quelli che compriamo al supermercato che poco ricordano questo vero stracchino, diventato anche Presidio Slow Food. Infine, ultima segnalazione di oggi L'elisir di olio d'oliva, un liquore che nasce dai grandi olivi italiani prodotto a Sezze, in provincia di Latina dall'azienda Aurora, prodotto davvero interessante e nuovo.


Last but not least, per chi ha deciso di essere al Salone di domenica, affrontando il grande caos, non perdete l'occasione di fare un giro tra i tantissimi stand di birra artigianale: dalla Lombardia alla Puglia, dall'Alto Adige alla Calabria. Se volete provare anche un po' di estero, nell'Oval è possibile trovare il British Pub con un'ottima selezione di birre di oltre Manica.

  • shares
  • Mail