Chili di troppo, la colpa è di un gene… anzi, tre

Beh, a quanto pare non è tutta colpa di quelle schifezze tanto gustose che ingurgitiamo, la nostra tendenza ai chili di troppo: secondo alcuni medici dell’azienda statunitense Rosetta Inpharmatics, del gruppo farmaceutico Merck, il responsabile principale sarebbe un gene del nostro organismo.

Precisamente i geni colpevoli dell’obesità sarebbero Lpl, Lactb e Ppm (mamma mia!) e gli esseri umani li hanno in comune con i topi: sui roditori, infatti, sono stati portati avanti gli esperimenti che hanno condotto a questa importante scoperta pubblicata su Nature. I topi sono stati classificati in base al loro tipo di obesità e l’espressione genica del loro fegato e del loro adipe confrontata con quella di topi dal peso normale.

Il ‘salto’ sull’uomo è già stato fatto: mille campioni di sangue e 700 di tessuto grasso sono già stati prelevati da altrettanti volontari per essere analizzati. Nel frattempo dobbiamo ancora stare a dieta?

  • shares
  • Mail