Ricette autunnali con il cavolo nero dalle zuppe ai contorni

cavolo nero

Il cavolo nero è un ingrediente tipico della cucina toscana, disponibile tutto l'anno, anche se è da prediligere in calde ricette per l'autunno e per l'inverno, anche perché le foglie sono più morbide e si prestano meglio a diventare ingredienti di ottime zuppe, minestroni e contorni da portare in tavola.

Si tratta di un ortaggio che fa davvero molto bene alla nostra salute: è ricco di vitamina C e non ha moltissime calorie, rendendo il cavolo nero ideale anche sulla tavola di chi è a dieta. Ricordatevi, però, di non cuocere troppo però le sue foglie, altrimenti perderete tutti i preziosi nutrienti contenuti al loro interno.

Vediamo come lo possiamo trovare in tavola!

Il cavolo nero si presta alla perfezione per realizzare ottime zuppe calde per l'inverno: vi basterà unire alle sue foglie un po' fagioli secchi, carota, una cipolla, una costa di sedano, 2 patate, della salsa di pomodoro, aggiustando tutto con basilico, timo, olio extravergine d’oliva, sale. Da servire con fette di pane casereccio.

E che ne dite, invece, di portare in tavola un bel tortino di cavolo nero e porri? Oltre al porro e al cavolo nero, avrete bisogno di patate, un uovo, un po' di pangrattato e di parmigiano grattugiato, aggiustando con sale, pepe, olio.

Per realizzare un semplice piatto di pasta con il cavolo nero, poi, possiamo lessare le sue foglie unendo il composto a mandorle, pinoli, aglio, per ottenere una bella cremina. A questo punto aggiungete il pane e il formaggio. Versate l'olio e condite la pasta.

E infine, ecco un semplice contorno con il cavolo nero: vi basterà lessare le sue foglie, facendo un soffritto con cipolla e prosciutto cotto o pancetta, avendo cura di bagnare il tutto con il brodo. Aggiustate di sale e pepe, unite un pezzetto di burro e servite come contorno semplice ma gustoso.

Buon appetito!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail