I peperoncini piccanti nelle ricette sott’olio e ripieni

Peperoncini Piccanti Ripieni Sott'Olio
I peperoncini piccanti ripieni rappresentano un piatto della tradizione italiana, soprattutto del sud Italia. Diversi sono i modi per prepararli, variazioni che ovviamente cambiano a seconda delle regioni di provenienza, dei gusti personali e delle scorte presenti in casa.

Oggi vorremmo vedere con voi come di preparano i peperoncini piccanti nelle ricette sott’olio e ripieni, per un antipasto gustoso o un aperitivo veloce tra amici.

Vi propongo di preparare i peperoncini piccanti ripieni di tonno, capperi e acciughe, come piacciono a me. Andiamo a vedere quali sono gli ingredienti necessari per questa ricetta: 500 gr di peperoncini piccoli rotondi piccanti, 200 gr di tonno sott’olio, 2 cucchiai di capperi dissalati, sale q.b, aceto di vino, 3 acciughe sott’olio, olio di oliva, vasetti di vetro ben sterilizzati e relativi tappi.

Per la preparazione: come al solito cercate ingredienti di ottima qualità, poi lavateli sotto acqua corrente, levate la calotta, magari utilizzando dei guanti mono uso, e privateli dei semi.

Fate bollire in una pentola in cui avrete messo acqua e aceto i vostri peperoncini, facendoli scottare per circa 3/4 minuti. Scolateli e fateli asciugare adagiandoli a testa in giù su un panno pulito, anche tutta la notte, in modo che così fuoriesca tutta l’acqua assorbita.

Nel frattempo preparate il ripieno per i peperoncini mettendo in un mixer il tonno, i filetti di acciuga privati dell’olio di conservazione, e i capperi. Dovrete ottenere un impasto cremoso ed omogeneo con il quale andrete a riempire la vostra verdura. Potete aiutarvi con le mani, con un cucchiaino e, se dotati, di una tasca da pasticcere.

Mettete quindi i peperoncini nei vasetti previamente sterilizzati avendo cura di riporli con la parte ripiena verso l’alto. Sistemateli e aggiungete olio Evo e così fino a riempire tutti i vostri vasetti. Mi raccomando è importante ricoprire completamente i peperoncini e non lasciare vuoti d’aria.

Chiudere ermeticamente i vasetti con tappi nuovi e sterilizzati. Attendere almeno un mese prima di assaggiarli.

Questo rappresenta un modo unico per garantirsi tutto l’anno una vera delizia. Provate!

Foto| Flicker

  • shares
  • Mail