Formaggi tipici: Asìno

Il nome tradizionale di questo formaggio deriva dal Monte Asio ma oggi probabilmente è più conosciuto come Salato Morbido Friulano.

Le piccole forme vengono conservate in una specie di salamoia fatta con latte acqua e sale; questo particolare metodo di maturazione mantiene il formaggio fresco e bianco ma lo rende anche molto sapido. Nella tradizione, il procedimento di conservazione rispondeva all’esigenza di avere un formaggio fresco in pianura nel periodo in cui le vacche venivano portate in alpeggio.

Per l’abbinamento propongo un azzardo: un bianco friulano passato leggermente in barrique: acidità e sapidità per bilanciare la tendenza dolce del formaggio ma anche struttura e morbidezza per sposarne la sapidità. Nel caso in cui il formaggio fosse troppo sapido aiutiamo l’abbinamento con della polenta.

La foto è tratta dal sito: www.pezzetta.it

  • shares
  • Mail