Il riso alla cantonese da fare con la ricetta originale cinese

8 Novembre 2012

Preparare un buon riso alla cantonese non è difficile: tra tutti i piatti della tradizione gastronomica cinese è sicuramente una delle più facili, alla portata di tutti, anche dei meno esperti. La ricetta che vi propongo oggi è quella originale, ma come sempre ognuno di noi può fare qualche piccola variante per venire incontro ai propri gusti e a quelli dei suoi commensali.

Per realizzare il riso alla cantonese avremo bisogno dei seguenti ingredienti: mezzo chilogrammo di riso lungo, un po’ di piselli (possiamo sceglierli sia freschi sia nella versione surgelata), due fette di prosciutto cotto tagliato a dadini non troppo grandi, tre uova, un po’ di sale, olio di semi, pepe.

Prendete una padella bella larga e mettete il riso in immersione nell’acqua fredda, in maniera tale che lo superi di almeno un centimetro e mezzo. Fate bollire a fuoco medio: una volta raggiunta l’ebollizione, abbassate al minimo, mescolando con cura. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per una ventina di minuti scarsi.

Mentre cuoce il riso, battete le uova con il sale, create tre frittatine sottili e tagliatele a pezzi. Prendete un’altra padella, mettete quattro cucchiaiate abbondanti di olio di semi e fate soffriggere i piselli a fuoco medio-alto, finché non saranno cotti. Abbassate il fuoco per aggiungere il prosciutto, i pezzi di frittatina, il riso. Aggiustate di sale e di pepe, continuando a mescolare con cura.

Quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, il riso alla cantonese è pronto per essere servito in tavola!

Foto | da Flickr di interno2

Via | Diario di viaggio

I Video di Gustoblog: pizza