Le 5 ricette cinesi per una cena etnica da fare in casa

cucina cinese

La cucina cinese può piacere oppure no: se voi e i vostri amici appartenete alla prima categoria e volete riproporre a casa vostra le più gustose ricette cinesi, niente paura, non sono impossibili da fare. Basta avere gli ingredienti giusti e conoscere i procedimenti che gli chef orientali utilizzano per la preparazione delle loro pietanze. E il gioco è fatto. Per alcuni piatti sarà indispensabile anche avere in casa la strumentazione adatta, soprattutto se siete appassionati della cucina a vapore.

Qui di seguito vi voglio proporre 5 ricette cinesi per una cena etnica completa, che potete preparare per i vostri amici, che saranno ben lieti di assaggiare i vostri manicaretti dal sapore orientale. Da servire in piatti tradizionali o in scartocci improvvisati, per ricordare il classico take away della cucina cinese. Per chi è capace consiglio assolutamente le bacchette: ma solo per chi è in grado di mangiare con questi strumenti, altrimenti via libera a mani e forchette!

  1. Nuvole di drago: frullate 100 grammi di surimi con 20 grammi di cipolla, unite 80 grammi di frumina e 40 di fecola di patate. Lavorate il composto regolando di sale. Costruite un cilindro e cuocetelo a vapore per 40 minuti. Fatelo raffreddare e riposare in frigo per un giorno. A questo punto tagliatelo a fettine sottili, che metterete in forno a 60 gradi per un'ora. Dopodiché le nuvole di drago andranno fritte nell'olio bollente .

  2. Riso alla cantonese: in una padella immergete mezzo chilogrammo di riso lungo nell'acqua. Fate bollire e fate cuocere per venti minuti coperto. Battete tre uova con il sale per creare delle frittate che andrete a tagliare. Fate soffrigere un po' di piselli nell'olio e quando saranno cotti aggiungete due fette di prosciutto cotto a dadini, i pezzi di frittata e il riso. Mescolate il tutto aggiustando di sale e pepe.

  3. Ravioli al vapore o fritti: con 450 grammi di farina, in aggiunta a due pizzichi di sale, fate una fontana, aggiungendo poco alla volta l'acqua calda. Quando la pasta è liscia e uniforme, copritela e lasciatela riposare per almeno un'ora. Spianatela con un mattarello per renderla molto sottile, tagliandola e dando ad ogni pezzo la forma del raviolo. Il ripieno si fa con 300 grammi di carne di maiale macinata, 5 foglie di cavolo cinese, 2 carote, mezzo porro, 2 cucchiai di salsa di soia, 3 cucchiai di fecola di patate, un po' di zenzero grattugiato. Su ogni raviolo inserite il ripieno e andate a cuocere al vapore per un quarto d'ora. Se li volete fritti, cuoceteli in abbondante olio bollente per raggiungere la doratura.

  4. Involtini primavera: setacciate 125 grammi di farina e tre cucchiai di maizena, aggiungendo due pizzichi di sale e 300 ml di acqua. Quando avrete ottenuto una pastella senza grumi, lasciate riposare per mezz'ora. Preparate ora il ripieno: tagliate il sedano a listarelle lunghe e lo stesso fate per i 2 cipollotti, la carota, il cavolo verza (90 grammi). Tagliate 150 grammi di carne di suino a cubetti piccoli. Mettete un cucchiaio di olio nel wok, aggiungete il maiale e fatelo saltare, aggiungendo poi carota, sedano e cipollotti. Condite con un po' di salsa di soia, cuocendo finché le verdure risultino cotte e croccanti. Aggiungete ora i germogli di soia e il cavolo verza, da far saltare per pochi secondi. Ungete una padella antiaderente di olio, versateci un po' di pastella, creando delle crepes trasparenti. In mezzo ad ogni crepes, nella parte bassa, inserite il ripieno e ripiegate lati destro e sinistro verso il centro, arrotolando dal basso verso l'alto. Chiudete l'involtino. Friggeteli in olio caldo.

  5. Pollo al limone: tagliate 600 grammi di petto di pollo a listarelle, passate nell'uovo e in un po' di farina. Friggete il pollo per 5 minuti in un wok con dell'olio di semi caldo. Scolate il pollo e conservate al caldo. Stemperate un cucchiaio di maizena con un po' di acqua fredda mescolando. Mettete il composto in una padella antiaderente, unite 100 ml di vino bianco, il succo di un limone, 2 cucchiaini di zucchero e un po' di acqua. Aggiungete anche la scorza del limone e portate ad ebollizione mescolando di continuo, in modo che la salsa risulti densa. Aggiungete il pollo e fate cuocere per un paio di minuti.

Buon appetito!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail