Contenitori per il cibo tossici ?

E come la mettiamo ? Proprio qualche post fa si parlava della nuova tendenza di portarsi il pranzo in ufficio dopo esserselo amorevolmente preparato a casa la sera prima, ed ecco che salta fuori subito la grana: i contenitori per gli alimenti potrebbero risultare tossici...

Il policarbonato da bisfenolo A, il materiale usato per produrre contenitori per cibi, biberon (ecco...) e lentine leggere per gli occhiali (come quelli della gusto-blogger, che per fortuna non è una che si fa impressionare facilmente), fà si che, anche in basse dosi, venga inibita la produzione di estrogeni nelle femmine del ratto. In particolare, verrebbero intaccati il comportamento sessuale e la formazione della memoria.

Lo studioso di Yale (oh, mica poco) che ha effettuato lo studio, afferma che il bisfenolo A è perfido: viene riconosciuto dal corpo come ormone, pur non essendolo, e può causare danni al genoma. Tracce di questo materiale sono state trovate nel sangue di alcune "cavie" umane della ricerca, quindi il discorso non è futuribile ma, ahimé, già attuale.

Da capire quanto la risposta al bisfenolo A dei ratti e quella degli umani sia paragonale, ma forse una riflessione sarebbe opportuna. Se seria...

  • shares
  • Mail