Come fare il cioccolato plastico, la guida passo per passo

Come fare il cioccolato plastico, la guida passo per passo

Oltre la pasta di zucchero, un ingrediente che si presta alla decorazione delle torte e dei dolci in genere è il cioccolato plastico. Cos'è il cioccolato plastico e come si utilizza? Semplice: si tratta di cioccolato fuso e lavorato insieme ad altri ingredienti che lo rendono di una consistenza tale da poter essere modellato. Con il cioccolato plastico diventa così facile creare delle decorazioni curate come le rose, i fiocchi ed i vari personaggi delle favole o dei fumetti. Il cioccolato plastico costituisce un'alternativa meno dolce della pasta di zucchero, si prepara con il cioccolato e lo sciroppo di glucosio che vengono mescolati con uno sciroppo di zucchero. Una variante prevede l'utilizzo del miele al posto del glucosio. Il cioccolato plastico è facilmente modellabile anche se potreste riscontrare qualche difficoltà iniziale nella sua stesura, specie se in confronto alla pasta di zucchero. Dovendo ricavare delle decorazioni che prevedano uno spessore molto sottile vi consiglio di stenderlo con la macchinetta per la sfoglia fresca altrimenti andranno bene le sole mani per ottenere decorazioni per le quali non è richiesta troppa precisione. Con l'esperienza vi renderete conto che un buon accorgimento per modellare il cioccolato plastico consiste nell'utilizzare dei guanti lisci. Ciò evita che rimangano antiestetici segni sul composto. Potete preparare il cioccolato plastico nelle due versioni, la classica con il cioccolato fondente e quella con il cioccolato bianco che si presta quindi ad essere colorata.

Ingredienti: 1 tavoletta da 100 gr di cioccolato del tipo preferito, 15 ml di sciroppo di zucchero, 30 gr di glucosio.

Preparazione: iniziare con lo sciroppo di zucchero. Versare in un pentolino 20 ml di acqua e 30 gr di zucchero semolato. Porre il pentolino sul fornello e portare ad ebollizione. Spegnere la fiamma e fare raffreddare. In un pentolino a parte sciogliere il cioccolato. Fare raffreddare. Versare in una ciotola il glucosio. Unire adesso 15 gr di sciroppo di zucchero. Amalgamare bene ed unire il cioccolato. Versare il composto su un piano di lavoro freddo, l'ideale sarebbe il marmo ed iniziare a lavorarlo con l'aiuto di un cucchiaio o di una spatola di legno. Durante questa operazione il cioccolato pian piano diventerà compatto ma allo stesso tempo morbido. Avvolgerlo nella pellicola trasparente e trasferire in frigo per 30 minuti. Trascorso questo tempo avrete tra le mani un panetto di cioccolato pronto per l'uso. La ricetta che ho seguito è una di quelle più diffuse ed accreditate sul web.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail