Mais, grano e riso: prezzi alle stelle

GranoI prezzi delle materie prime dell'alimentazione e del gusto di milioni di persone nel mondo stanno aumentando vertiginosamente. Lo dice il rapporto trimestrale della Fao Crop Prospects and Food Situation, soprattutto nei paesi più poveri.

Vi do qualche numero: il costo delle importazioni cerealicole dei Paesi più poveri aumenterà del 56% nel 2007-2008; per i paesi africani, invece, l'aumento sarà del 74% (sommando anche gli aumenti delle tariffe dei trasporti e del petrolio).

Si tratta di numeri molto forti e che già stanno causando le prime conseguenze negative: in Egitto, ad esempio, 12 mila persone sono state arrestate perché vendevano farina al mercato nero; nelle Filippine, in preda a una crisi alimentare gravissima, il governo minaccia di condannare all'ergastolo chi si accaparra il riso per rivenderlo, poi, a prezzi maggiorati.

Ma l'elenco di casi del genere è lungo e lo potete leggere direttamente in un articolo del Corriere cliccando qui. Si parla addirittura di possibili guerre civili!
Le cause degli aumenti delle materie prime per la nutrizione sembrano essere principalmente il "maggior ricorso a biocarburanti a base di mais" e l'aumento della domanda da parte di paesi come Cina e India. Tra i rimedi c'è chi prospetta l'utilizzo massiccio degli Ogm. Sarà questo il futuro della nostra alimentazione e quindi anche del nostro gusto?

Per vedere gli ultimi Food Outlook pubblicati dalla Fao cliccare qui.

Immagine | pizzodisevo

  • shares
  • Mail