La ricetta dei funghi impanati e fritti senza uova

funghi fritti

La ricetta dei funghi impanati e fritti senza uova è perfetta per tutti coloro che amano questo alimento tipicamente autunnale, che adorano la frittura, ma che per varie ragioni di salute, di digestione o semplicemente di gusto non possono assumere le uova. Una ricetta facile e veloce, che si può realizzare anche in poco tempo!

I funghi ben si prestano a comporre molte ricette autunnali gustose e saporite, che potremo portare in tavola offrendo ai nostri commensali un frutto di stagione. Informatevi prima, però, su possibili intolleranze: sono moltissime le persone allergiche ai funghi!

Per realizzare questa ricetta avremo bisogno dei seguenti ingredienti: 250 grammi di funghi Champignon (meglio acquistarli sempre in negozio, così saremo certi di portare a casa le specie commestibili, a meno che di non essere grandi esperti del settore!), un po' di pangrattato (da acquistare già grattugiato o passando del pane vecchio in forno, minuzzandolo poi con un tritatutto finemente), sale, olio di semi per friggere e un po' di olio d'oliva per passarli.

La ricetta dei funghi impanati e fritti è davvero molto semplice da realizzare. Prendete i vostri funghi, puliteli con cura e procedete tagliandoli a fettine non troppo sottili. Passate i funghi nell'olio d'oliva, avendo cura di passare entrambi i lati. Successivamente possiamo passarli nel pangrattato. Per una panatura più gustosa e croccante consiglio di ripetere questo procedimento due volte, così la crosticina sopra sarà più spessa e più saporita.

Potete friggere i vostri funghi in una padella con dell'olio di semi o dell'olio per frittura, avendo cura di toglierli dal fuoco non appena saranno dorati. Ma se volete lo stesso gusto dei funghi impanati e fritti senza uova senza i grassi della frittura, potete provare a cuocerli in forno, su carta da forno, alla temperatura massima con funzione grill, per 5 minuti per lato, ma anche in una padella antiaderente senza olio.

Quando saranno cotti, salateli ma non troppo (c'è già il pane che è saporito!) e serviteli belli caldi e croccanti!

Foto | Flickr

Via | Giallo Zafferano

  • shares
  • Mail