Dove gustare la migliore millefoglie francese nelle pasticcerie di Parigi


Di passaggio per la capitale francese un gran goloso che si rispetti sa che non potrà ripartire senza aver affondato i denti in una bella millefoglie, uno dei pochi casi nei quali vi consigliamo, piuttosto che impazzire con una ricetta che richiede tempo ed esperienza notevoli, di affidarvi alla mano di professionisti per prendervi tutto il piacere racchiuso in queste delizie. Come già per gli eclairs, data l'abbondanza di luoghi di un'offerta di dolcezze difficilmente comparabile, la scelta della predestinata merita qualche indicazione, per non ritrovarsi il palato deluso da eccessi sfogliati industriali e creme senza spessore, da evitare assolutamente se per di più presentano colorazioni troppo giallastre, mentre il montaggio al momento è un'ottima garanzia di freschezza..
Ma insomma quali sono le dritte per andare a colpo sicuro, e gli chef pasticceri nei quali riporre una fiducia cieca, ma "olfattivamente e gustativamente" piuttosto allenata?
Le migliori millefoglie nelle pasticcerie di Parigi, Cappucci\'Croc
Le migliori millefoglie nelle pasticcerie di Parigi, Vanille Croc\'
Le migliori millefoglie nelle pasticcerie di Parigi, triplo cioccolato

Procediamo ad illustrarvi qualche "cult" davvero da non perdere. Cominciando dalla Millefoglie della Domenica di Philippe Conticini alla La pâtisserie des rêves, sintesi sublimata e perfetta delle tre età del dolce, passato dalla decorazione originale elaborata dal leggendario pasticcere Antonin Carême (al quale dobbiamo la moderna ricetta) a base di fondente di zucchero, per arrivare allo zucchero a velo degli anni '80 e alla glassa chiara striata dei giorni nostri, coperture la cui storia si riassume nella versione contemporanea di Conticini.

E poi le golosissime versioni glamour della sempreverde La Durée, eletta miglior millefoglie del 2009 dalla redazione de Le Figaro, vera icona in costante aggiornamento di profumi e colori, senza dimenticare i grandi classici rivisitati dalla fantasia di Pierre Hermé e una puntatina al Café de Flore, dove servono orgogliosamente la versione di Hugues Pouget, creatore di Hugo & Victor.

Per gli irriducibili appassionati segnaliamo l'apposita pagina facebook animata dal gruppo di pasticceri che ogni anno, all'inizio della stagione autunnale, si dedicano a render note le loro ultime prodezze di elaborazione con un vero e proprio appuntamento settimanale che nell'edizione 2012 ha presentato nell'ordine:


  • la "tentazione ai tre cioccolati",

  • il suggestivo "matrimonio di ciliegia e mandorla su croccante al pistacchio",

  • il "cioccolato bianco dalle note tropicali",

  • il "Cappucci'Croc" al caffé e cioccolato.

Via | lapatisseriedesreves.fr

  • shares
  • Mail