Gli alimenti che inquinano di più

Uva da tavola della California


Quali sono? Vino australiano, prugne cilene e carne argentina. Perchè? Perchè per arrivare sulle nostre tavole percorrono ben 10 mila chilometri, quindi consumano un sacco di energia.

Lo dice la Coldiretti al Forum Internazionale sull'energia di Venezia. Ma non solo questi, anche: il mango del Perù, l'anguria da Panama, la carne dal Brasile, l'aglio dalla Cina, l'uva da tavola dal Sud Africa, i meloni da Guadalupe e il riso dagli Stati Uniti.

Vediamo qualche numero: la carne argentina viaggia per 11 mila chilometri, brucia 6,7 chili di petrolio e libera 20,8 chili di Co2 (pensate a quanto buona carne abbiamo in Italia); il vino australiano, invece, viaggia per 16 mila chilometri, brucia 9,4 chili di petrolio e libera 29,3 chili di anidride carbonica (pensate a quanto buon vino abbiamo in Italia). Per vedere uno studio sulla carbon footprint del vino in America cliccare qui

I numeri valgono anche per gli altri alimenti. Cosa fare dunque? Basta scegliere le produzioni locali che garantiscono oltre alla freschezza del prodotto anche il tanto amato risparmio. A meno che non possiate proprio fare a meno in inverno dell'uva bianca del Sud Africa ...

Immagine | Anders Ljungberg

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: