Diminuendo i carboidrati diminuisce l'appetito

Uno studio della Temple University School of Medicine afferma che una dieta a ridotto apporto di carboidrati porta ad una riduzione spontanea dell'assunzione delle calorie.

Il test è stato eseguito su un gruppo di pazienti obesi con diabete di tipo 2 che stavano seguendo la dieta Atkins.

Sembra che l'assunzione di carboidrati conduca all'iperalimentazione.

Lo studio, finanziato dall'Associazione Americana dei Diabetici, era partito dall'esame del motivo per cui diete a basso apporto di carboidrati potessero causare perdite rapide di peso e riduzione del livello dello zucchero del sangue.

Se inizialmente sembrava che le diete che riducono i carboidrati funzionassero solo per noia nei confronti di una dieta poco varia e per la perdita di peso legata alla perdita d'acqua, si è invece scoperto che le dinamiche sono ben diverse:

"Eliminando i carboidrati, i pazienti spontaneamente riducevano il loro consumo energetico di 1.000 calorie al giorno... I carboidrati stimolavano il loro appetito eccessivo."

Non solo, ma nelle "cavie" umane si è anche verificato il miglioramento dei dati relativi al glucosio nel sangue ed alla sensibilità all'insulina, oltre all'abbassamento dei trigliceridi e del colesterolo.

I ricercatori, fortunatamente, si affrettano anche a specificare che non si conoscono ancora bene gli effetti potenziali delle diete a basso apporto di carboidrati. Attenzione quindi ad eliminarli del tutto dalla propria alimentazione !

[via Simply Recipes]

  • shares
  • Mail